INFO COMPONENTI PER RADIO FREQUENZA

Questa pagina e' dedicata alla componentistica RF, con un occhio particolare, al settore microonde. Con l'avvento della televisione via satellite e della telefonia cellulare, sono usciti sul mercato tutta una serie di dispositivi molto interessanti anche dal punto di vista radiomatoriale. In particolare i FET (Field Effects Transistor) ,grazie a nuovi tipi di lavorazione, hanno raggiunto prestazioni veramente notevoli sia i modelli di piccolo segnale e basso rumore che i modelli di potenza per microonde. Questi dispositivi , ultimamente, si trovano facilmente anche sulle bancarelle dei "nostri" mercatini a dei prezzi veramente interessanti. Tante volte pero', vuoi per le dimensioni microscopiche del componente, vuoi per la casa costruttrice giapponese, non si hanno informazioni sufficenti per poter riconoscere correttamente cosa si ha in mano col "rischio" di lasciare sul banco del venditore proprio quel componente che faceva al caso nostro...........Il mio intento e' quello di fornire qualche info su questi dispositivi in modo che si possano riconoscere ed eventualmente usare. Se siete in possesso di qualche componente di cui non sapete nulla, provate a mandarmi un messaggio via e-mail con una descrizione di quello che avete in mano e, nel mio piccolo, vedro' di darvi una mano.

Per cominciare.....

CONVERTITORI LNB PER TV SAT

Non so se vi e' mai capitato in mano un LNB per la ricezione TV via satellite. Io ne ho raccolti circa una decina e vi confesso che dentro ci sono cose molto interessanti. Innanzi tutto, ci sono almeno tre PHEMT (Pseudomorfic Higt Electron Mobility Transistor), una o due pastiglie DR a seconda se l' LNB e' un singola banda o un bibanda e, ci possono essere altri uno o due PHEMT o GAASFET oppure un circuito integrato,dipende dalla "vecchiaia" del dispositivo, che fanno da oscillatore locale. Il circuito integrato serve anche come mixer, per cui se vi trovate i fet cercate bene perche' sara' presente anche un ottimo doppio diodo che appunto lavora come mixer. Ma ritorniamo ai PHEMT.....questi componenti hanno come caratteristica principale di avere un alto guadagno, una NF molto bassa ad una frequenza molto elevata. Esempio un PHEMT molto frequentemente usato e' il FUJITSU FHX05LG che ha un guadagno di 10 dB , una NF di 0.9 dB a 12 GHz. Ottimo.....pero' io guardando dentro il mio (ex) LNB vedo si i fet, solo che sopra non c'e' scritto in chiare lettere FHX05LG ci sono solo dei pallini colorati.....come faccio a riconoscerlo? Provate a cliccare qui!!! Ovviamente va detto che l' LNB in oggeto e' guasto ed e' stato scartato per cui si puo' tranquillamente smontare. Per verificare se i fet sono efficenti fate cosi. Date tensione all'LNB applicando il positivo sul centrale del connettore F d'uscita e il negativo a massa sulla carcassa metallica. Iniziate con 12 Volts. Con un tester, possibilmente digitale, commutato in volt CC, andate a misurare la tensione sui terminali di DRAIN dei PHEMT . Ammettiamo che siano tre in ingresso ( due lavorano come primi amplificatori direttamente collegati ai lanciatori e uno come secondo stadio amplificatore). Se sono efficenti troverete una tensione ci circa 1.7 - 2.2 Volts su due e su uno 0 volt. Provate ora ad aumentare la tensione di alimentazione fino a 18 Volts. Vedrete che il fet che prima aveva 0 volt ora ha i 2 Volts (se funziona) mentre l'altro che ,di solito e' di fianco ha 0 Volt. La stessa tensione la troveremo anche in uno dei due fet dell'oscillatore locale (se non c'e' il circuito integrato). Per commutare l'altro occorrerebbe il tono a 22KHz ma non complichiamoci troppo la vita.......Di solito, per la mia esperienza, ho visto che i FET molto raramente sono guasti, i componenti che si rompono piu' di frequente sono nei circuiti accessori di commutazione oppure il circuito integrati oscillatore-mixer..

 

FLL101ME

Il mese scorso credo... apparso un annuncio su una rivista del nostro settore, dove erano in vendita questi componenti ad un prezzo stracciatissimo e come caratteristiche elencavano 10 Watts a 10GHz.....(cosi' mi e' stato riferito. Io non ho visto l'annuncio). NON E' VERO.....Questo GaasFet di potenza caratterizzato dalla FUJITSU fino a 5 GHz e da max 1Watt a 2.4 GHz. Tra l'altro e' anche fuori produzione. Ricordate che la casa costruttrice marca i componenti in modo da riconoscerne le caratteristiche principali. In questo caso la seconda lettera della sigla una L e sta a significare che il dispositivo e' costruito per la banda L. Se fosse stato per i 10 GHz avrebbe dovuto avere una X, da banda X appunto. Il componente che presumibilmente ha sostituito il dispositivo in oggetto e' FLL107ME. Se volete scaricarvi il datasheet in formato PDF cliccate QUI.