PREAMPLIFICATORE per i 23cm con HEMT ATF35076 

pre23.jpg (66738 byte)

L3= Linea ingresso in rame argentato spessore 0.5mm, Lunghezza 50mm, Larghezza 9mm, sollevata dal piano dal fondo di 3.3mm. Presa ingresso a 9mm lato massa.

L2=L1 Reofori ATF35076 (non accorciarli)

COAXLINE= Cavetto semirigido D. 2,1mm, 70ohm, lungo 23mm (lunghezz del tubetto esterno)   oppure

Cavetto semirigido D. 2.1 mm, 50 ohm, lungo 27mm

C3= 0.5-2p gigatrim alto Q

C1-C2-C4= 470pF ATC100B

C4 = 47pF ATC100A

Il preamplificatore descritto in questa pagina č stato pubblicato qualche tempo fa da W7CNK e ripreso anche da I5SXN su RR 6/2001. Le prestazioni ottenute da questo dispositivo sono ottime sia in fatto di guadagno che di rumore. La costruzione č semplice e veloce. La parte di ingresso e' senza elementi capacitivi per ridurre al minimo le perdite e di di conseguenza avere una cifra di rumore ottimale. L'adattamento d'ingresso e' ottenuto tramite una linea coassiale, che in pratica si comporta come una cavitą, dove il connettore  SMA d'ingresso e' posizionato sulla parte bassa della linea dove l'impedenza e' vicina ai 50 ohm mentre il fet č collegato al termine della linea stessa. Anche la parte di uscita č stata pensata per avere il miglior adattamento possibile e questo ha richiesto un circuito di adattamento d'impedenza. Questo circuito č composto dal tronco di cavo coassiale (COAXLINE) sul drain del fet e da C3. Il cavetto porta inoltre l'alimentazione al fet.

meccanica1.jpg (49013 byte)
meccanica2.jpg (24734 byte)

Per la costruzione della parte d'ingresso, l'autore, consiglia di utilizzare rame argentato. E per il tronco di linea di usare cavetto semirigido da 70ohm. Per mia curiositą, ho costruito due esemplari di questo preamplificatore di cui il primo seguendo alla lettera i consigli del buon Les W7CNK ed un secondo col materiale che ho trovato nel mio garage cioe' rame rosso per la cavitą e cavetto classico semirigido da 50ohm. Prima di tutto ho provato col simulatore cosa succedeva cambiando l'impedenza del cavetto usato per il tronco di linea e, ho visto che, usando del semirigido da 50 ohm anzichč da 70 le prestazioni rimangono pressapoco le stesse con l'unica differenza che il cavetto risulta lungo 27mm. A questo punto ho preso il foglio di rame, che una volta era usato come schermo in trasformatore industriale, ho lucidato ben bene la parte che mi interessava con una paglietta metallica da cucina, di quelle che si usano per pulire i fornelli (consiglio quelle gią insaponate....TNX I4CVC Carlo per la dritta), ed ho realizzato la cavitą come descritta in precedenza. Ebbene le prestazioni del preamplificatore sono praticamente identiche come guadagno, rumore e stabilitą al prototipo realizzato con rame argentato. L'importante č che le superfici interne della cavitą siano perfettamente lucide e lisce.

Importante....Il preamplificatore descritto č ottimizzato per l'uso dei fet Agilent serie ATF35076 e ATF36077. Con dispositivi diversi, le prestazioni possono cambiare notevolmente (....in peggio). Questi fet sono comunque facilmente reperibili dai rivenditori di componenti RF.

Per la taratura seguire queste indicazioni: Per il minimo Noise il fet necessita di una VDS = 1,5V. Sostituire R1 con un trimmer da 100 ohm e regolarlo in modo da leggere sul parallelo R2-R3 (287 omh totali) una caduta di circa 3,4 -3,5 V. Con un cacciavite plastico regolare il gigatrim per avere il picco di guadagno a circa 1220MHz, all'incirca metą corsa del trimmer per chi non ha l'analizzatore di spettro. In questo modo si ha la minima figura di rumore a 1296MHz.

Le prestazioni ottenute sono sui due esemplari sono :   Guadagno circa 19dB - NF 0,3 dB

Strumenti usati per la taratura: Analizzatore di spettro HP 8560A con tracking, Noise figure meter General Microwave 506A con testa generatrice da 15,5 dB ENR calibrata.