PREAMPLIFICATORE PER I 432 MHz

Il preamplificatore che vorrei proporvi deriva dalla versione per i 144 MHz, che fu presentato da I8CVS Domenico Marini su Radio Rivista 1/94, 9/94 e 1/95. Dopo aver costruito un paio di esemplari del suddetto dispositivo, e visto le prestazioni incoraggianti, mi e' venuta voglia di provare questa soluzione anche in 432 MHz. A differenza dalla versione dei 2m dove l'elemento attivo e' un MGF1801, qui ho usato un classico gaasfet MGF1302. Purtroppo l' MGF1801 ultimamente e' abbastanza introvabile a prezzo ragionevole (io ne avevo tre ma due mi si sono rotti facendo delle prove) e, credo che il comportamento in 70cm non sia così buono come in 2m. Le caratteristiche di questo preamplificatore sono: Guadagno circa 20 dB, Figura di rumore sotto 0,5 dB, larghezza di banda a -3dB circa 35 MHz ed è stabile (K>1) cioe' aprendo l'ingresso non insorge autooscillazione.
Come tutti i preamplificatori lo schema e' molto semplice. Come linea d'ingresso ho usato uno spezzone di Cellflex 7/8. Le misure sono state trovate sperimentalmente cercando la migliore condizione di adattamento. La lunghezza del cavo è 72mm. Il conduttore centrale occorre tenerlo piu' lungo di 5mm da una parte e 8mm dall'altra. La parte 5mm più lunga va saldata assieme al conduttore esterno tramite un foglietto di rame opportunamente sagomato. Come contenitore ho usato la solita scatolina TEKO in lamierino stagnato 50 * 53 mm dove occorre praticare un foro di 15mm nella parte sotto. Detto foro deve essere a circa 20mm dal bordo scatola più corto (lato 50mm) e centrale rispetto il lato più lungo.
A questo punto, saldare l'esterno del cavo sulla scatola cercando di centrare il foro col conduttore centrale del cavo. Eseguire i fori dei connettori IN e OUT e per il condensatore passante dell'alimentazione e continuare il montaggio. La foto a fianco da un po l'idea di come ho fatto io.....nulla vieta di optare per altre soluzioni. I compensatori C1 e C2 sono da 1-10pF ad alto Q della Tekelec possibilmente da non sostituire con altri di qualità inferiore pena il decadimento delle caratteristiche. Le induttanze L2 e L3 sono ottenute dai reofori del gaasfet lasciandoli sollevati circa 2mm (vedere il preamplificatore per i 144 MHz). L4 e' un trasformatorino bifilare costruito avvolgendo 5 spire di filo di rame diametro 0,2mm su una perlina di ferrite unendo assieme la fine di un avvolgimento con l'inizio dell'altro (uscita) i due capi liberi andranno poi, uno al gaasfet e l'atro al trimmer in serie all'alimentazione. Anche per la taratura vale la descrizione fatta per il pre dei 144MHz.
Ecco l'elenco dei componenti:
C1,C2 1-10pF TEKELEC
C3,C4,C6,C7 1000pF chip
C5,C10 1000pF passante
C8,C9 100nF ceramico
R1 10 ohm
R2,R3 100 ohm trimmer
R4 68 ohm
L1,L2,L3,L4 Vedi testo
Q1 MGF1302 Mitsubishi
D1 1N4004
F1 78L05
 

Buon Divertimento