PREAMPLIFICATORE PER I 144 MHz

144MHz premplifier

Lo schema di questo preamplificatore stato preso da DUBUS TECHNIK IV (ve lo consiglio). Il circuito elettrico molto semplice. La versione originale prevede un GAAS FET della Mitsubishi tipo MGF-1302. Con questo componente le prestazioni del preampli sono: alimemtazione 12 Volts consumo 15 mA Gain ca 18 dB Nf 0.6 - 0.8 dB (come indica anche DUBUS). Di questo pre io ne costruiti diversi esemplari tutti pi o meno con le stesse prestazioni. Nell'ultimo esemplare ho voluto provare a montare un GAAS FET di potenza per microonde tipo MGF2407 (250 mW a 10GHz). I risultati sono stati molto soddisfacenti sopratutto per quanto riguarda la dinamica del preamplificatore. Con segnali molto forti nelle vicinanze non vi intermodulazione. Il guadagno misurato di ca 28 dB e la figura di rumore e' inferiore a 0.4 dB. Attenzione pero'.....con un guadagno cosi' elevato questo pre non e' adatto per essere messo davanti al front-end di un apparato commerciale in quanto ne saturerebbe subito l'ingresso. Io lo uso abbinato ad un convertitore autocostruito 144-28 MHz che usa un mixer alta dinamica della MINICIRCUITS RAY-1 da 23dBm e come front-end uso un amplificatore in configurazione noise-less di Norton (vedere Radio Rivista n.11 1998).

Per ottenere un buon risultato ,per chi volesse costruirsi il preamplificatore, consiglio di seguire il disegno qui a fianco attenendosi alle misure riportate. Come contenitore io ho usato la solita scatolina TEKO in lamierina stagnata. Per la taratura, la prima cosa da fare , verificare col tester, che sul DRAIN del FET ci siano ca 3V. e che il consumo totale non superi i 15mA (5 mA se li mangia lo stabilizzatore 78L05 e 10 mA il FET). Per regolare la tensione di DRAIN agire sul trimmer P tenendo sott'occhio sia la tensione che la corrente. Se non si riesce ad ottenere condizione indicata sopra provare a variare il valore di R3 oppure sostituire anch'essa con un trimmer. Questa regolazione e' molto importante poich il FET con 3V di DRAIN e 10 mA di consumo e' nelle sue condizioni di lavoro ottimali....parlo dell MGF1302. Una volta ottenuto quanto spiegato sopra cercate di sintonizzare un segnale debole attorno ai 144.300 o dove preferite e agite con un cacciavite possibilmente in ceramica sui due compensatori d'ingresso, cercando di ottenere il massimo volume e il minimo soffio di fondo contemporaneamente. Tenete presente che il minimo rumore non si ha MAI al massimo guadagno e che la temperarura di rumore in 144 MHz di 190 Kelvin (poco piu' di un dB) con le antenne parallele al suolo, per cui anche se la NF del pre e' minore di un dB, il ricevitore avr in ogni caso una NF pari a 190 Kelvin. Per cui non preoccupatevi troppo se il vostro dispositivo non ha una NF sotto il dB. Per chi fa EME il discorso e' diverso dato che, quando le antenne sono puntate verso un punto del cielo non captano piu' il rumore terrestre, ma quello della sorgente nella direzione delle antenne stesse, rumore che normalmente e' molto piu' basso di quello terrestre (Sole a parte ovviamente) e in questo caso si apprezza appieno la NF molto bassa del preamplificatore. Ovviamente possedendo un analizzatore di spettro e un misuratore di NF questa operazione si semplifica notevolmente.

Questa a fianco e' la lista dei componenti usati nel preamplificatore. Attenersi alle misure riportate per la bobina d'ingresso L1. Il libro DUBUS TECHNIK IV e' una raccolta di articoli usciti sulla rivista tedesca DUBUS dal 1992 al 1994. Io lo consiglio agli appassionati autocostruttori in V-U-SHF. E' uscito ultimamente anche il TECHNIK V. Per chi fosse interessato pu contattare il rappresentante per l'Italia Tony Fumagalli I2FUM via posta elettronica. Per qualsiasi chiarimento potete mandarmi un messaggio via E-mail.

IZ4BEH Home Page