SEQUENCER PER TX/RX

Anche se questo circuito non proprio "RF", lo ritengo vitale in una stazione che fa traffico DX in VHF e superiori poich permette di salvaguardare tutti i dispositivi che si trovano sulla linea di trasmissione quando avviene la commutazione da ricezione a trasmissione, sopratutto se si usano potenze elevate. La funzione del "sequenziatore" la dice la parola stessa dell'oggetto, cioe' mettere in cascata tutti gli eventi che si succedono alla pressione del PTT, ed al suo rilascio rifare il percorso inverso, sempre mantenendo la sequenza. L'utilita' principale di questa funzione di evitare di bruciare il preamplificatore per la presenza di RF, prima che sia avvenuta la commutazione. Il circuito viene attivato dal PTT del RTX che, per prima cosa toglie tensione al preamplificatore, commuta il relay d'antenna in posizione tx, di seguito mette in tx l'amplificatore di potenza e per ultimo manda in trasmissione l'apparato. Al rilascio del PTT avviene l'esatto contrario cioe' il tx si porta in ricezione, il PA torna in stand-by, il relay d'antenna si rimette in posizione rx e torna tensione al preamplificatore. Il tempo che intercorre fra le varie fasi e' regolabile, comunque di norma e' pi che sufficente avere un intervallo di 1 secondo fra una commutazione e l'altra per essere tranquilli. Il circuito e' molto semplice. Sono quattro comparatori contenuti in un LM339 la cui uscita pilota un ULN2003 che non e' altro che un array di transistor in configurazione darlington che a sua volta pilota i relay di comando. Alla pressione del PTT viene caricato il condensatore C1 tramite la resistenza R18 che ne determina il tempo di carica. L'aumentare della tensione provoca la commutazione dei 4 comparatori la cui soglia e' determinata dalle resistenze poste sugli ingressi non invertenti. Al rilascio del PTT succede esattamente il contrario.    

 

Particolare attenzione va per operare in CW. Gli apparati piu' recenti vanno in trasmissione alla pressione del tasto saltando la linea del PTT dove e' collegato il sequenziatore rendendo vani i nostri sforzi di protezione... Per ovviare a questo problema occorre comandare "manualmente" il PTT prima di trasmettere in telegrafia. Sul sequenziatore trova posto un commutatore a 2 vie S1 che comanda il modo di emissione da SSB a CW. Inoltre il tasto o paddle ed il comando tx_cw entrano nel sequencer prima di arrivare al tx. Con S1 in posizione SSB si ha il modo cw completamente inibito in modo da evitare anche la pressione accidentale del tasto cioe' se mettiamo il tx in modo cw e si lascia S1 in modo SSB anche premendo il tasto non succede nulla. Per operare in CW si deve mettere S1 in posizione CW e premere un pulsante, nel mio caso adopero un comando a piede, che manda in tx l'apparato facendo fare il suo lavoro al sequencer.

Il circuito non e' assolutamente critico e funziona al primo colpo. I miei sequencer sono montati su basette millefori ma nulla vieta di realizzare un circuito stampato ad hoc.