La cavitÓ Siemens modello TK4404

La cavita' era prodotta dalla Siemens e funzionava come amplificatore TV dai 450 ai 960MHz con potenza di 100W. La valvola montata e' la YD1381 prodotta dalla stessa Siemens ed anche dalla Thomson. La YD 1381 e' un triodo planare con frequenza di lavoro fino a 3GHz. La dissipazione e' di 250W. Le dimensioni della parte di anodo fanno si che questa cavita' Ŕ utilizzabile anche in 1296MHz sfruttando la possibilitÓ di farla lavorare a 3/4 lambda.  La preparazione del gruppo RF e' molto semplice. Il grande pregio di questo oggetto e' che e' tutto smontabile semplicemente togliendo le viti, per cui, per togliere il filtro basta svitare i 4 prigionieri che lo serrano alla cavita' amplificatrice. Una volta tolto il filtro, si toglie il gruppo di prelievo dal filtro stesso per poi montarlo nella stessa posizione deve c'era l'accoppiamento tra le due cavitÓ. Per montare il prelievo d'uscita, occorre prima fare un anello di ottone che funziona da distanziale facendo in modo che il piattello tocchi il tubo di griglia interno quando e' tutto avvitato. L'altezza dell'anello e' molto importante perche' la massima uscita in potenza la si ottiene con il prelievo vicinissimo alla valvola e la regolazione e' piuttosto delicata. Una volta pronto l'anello, si eseguono due fori e si filettano di 4MA sul corpo della cavita' in corrispondenza dei fori del gruppo di prelievo cercando di centrare il piu' possibile il passaggio per il piattello. Fatto questo lavoro la cavita' Ŕ pronta per essere sintonizzata. Con l'analizzatore di spettro ed il tracking si puo vedere l'accordo di anodo (uscita) sui 23cm con il plunger quasi del tutto estratto mentre per vedere l'accordo di catodo (ingresso) occorre un ponte riflettometrico. Nell'immagine sotto si pu˛ vedere come si presenta la cavitÓ sintonizzata. Queste operazioni vanno eseguite a filamento acceso.    

Nell'immagine sotto, la cavitÓ montata nel suo contenitore originale. L'alimentazione della valvola Ŕ stata ricavata dal suo alimentatore originale, togliendo la parte di stabilizzazione della 220V e semplificandolo al massimo. La tensione anodica Ŕ di 2000V a vuoto che scende a circa 1800V sotto carico. La corrente di bias va settata da 80 a 100mA. La potenza erogata, con un tubo in piena efficienza, e' di 180W con 9W di eccitazione. La corrente assorbita e' circa 300 mA. Nelle mie prove avevo a disposizione quattro valvole che mi hanno dato prestazioni molto differenti fra loro. La piu' scarsa arrivava a malapena a 25W mentre un'altra non superava gli 80W. Le migliori hanno dato 150W e 180W rispettivamente sempre con 9 W in ingresso.

Abbiamo usato questo amplificatore nel contest EME ARRL durante la tornata di novembre, con la parabola di 7 metri. Con i 6 W di eccitazione disponibili avevamo 120W. I nostri echi erano molto buoni ed abbiamo fatto in totale 36 qso.